La carne è pronta e marinata, gli accessori sono in fila pronti all’uso e i tuoi ospiti hanno già l’acquolina in bocca all’idea del succulento barbecue che state preparando. Manca solo l’elemento fondamentale: la brace!

Crearne una buona e ben fatta vuol dire aver realizzato gran parte del lavoro…sì, ma come si fa ad accendere la carbonella in modo da ottenere una brace perfetta, evitando un fuoco troppo forte che potrebbe bruciare il cibo o cuocerlo solo all’esterno, o uno troppo basso che non lo cucini proprio?  Niente paura, basta seguire il procedimento corretto e sarete subito incoronati re del barbecue.

I migliori metodi di accensione con carbonella

Iniziamo con il capire che cosa è la carbonella: si tratta di carbone vegetale, ovvero di un combustibile che viene ricavato dalla combustione del legno, bruciato in forni sigillati dove l’atmosfera è costantemente controllata e i livelli di ossigeno sono prossimi allo zero.

La carbonella è uno dei sistemi migliori per creare una brace degna di questo nome, e per cucinare la carne a puntino: iniziamo disponendo sul fondo dei piccoli pezzi di legno, a cui andremo ad aggiungere qualche striscia di carta o cartone. A questo punto andiamo a disporre i pezzi di carbonella, molto vicini, al centro del braciere.

Questa sorta di struttura a piramide serve a far sì che la fiamma circondi gli strati di carbonella e la penetri, così da bruciare in modo uniforme e assicurare una cottura omogenea.  Andiamo ora ad accendere il fuoco: cerchiamo di evitare l’utilizzo di accendi fuoco o acceleranti chimici, che per quanto possano essere comodi rischiano di impregnare la brace, e quindi anche la carne che si andrà a cuocere.

Una volta che ogni pezzo ha preso fuoco, andiamo a spargere la carbonella su tutta la superficie del braciere, e poi lasciamo rosolare la brace per circa 30-45 minuti, il tempo perfetto per creare la base di cottura ideale per la nostra carne.

Cosa non fare durante un barbecue

Il barbecue può essere un momento davvero divertente e soddisfacente, da condividere in allegria con famiglia e amici, purché sia organizzato in totale sicurezza.

Proprio per questo, ci sono degli errori o azioni che sarebbe meglio evitare:

  • – non usare mai alcol o liquido infiammabile sul fuoco acceso, lo scoppio di fiamma può essere davvero pericoloso;
  • – durante la cottura potrebbe cadere del grasso tra la carbonella e far alzare la fiamma, quindi sempre attenti quando si maneggia il fuoco;
  • – non abbiate fretta, perché la carbonella ha bisogno di tempo per prepararsi alla perfezione. Invece di usare scorciatoie armatevi di pazienza, e l’attesa sarà ricompensata;
  • – evitate di  di cuocere i cibi direttamente sulla fiamma: li volete al barbecue, non carbonizzati!