Con i ritmi frenetici che la società ci impone, al fine di recuperare tempo prezioso, la maggior parte di noi utilizza l’auto per compiere qualsiasi spostamento, dal viaggio di lavoro alla spesa settimanale. La macchina, tuttavia, è un mezzo davvero molto delicato, in quanto basta davvero poco per finire dal meccanico: uno degli aspetti a cui prestare più attenzione è il carburante, in quanto se non trattato, esso può danneggiare in maniera irreparabile il motore. Oggi scopriamo insieme cosa fare quando il gasolio è sporco: cosa significa, come evitarlo e come fare a ripulirlo.

Gasolio sporco: cosa significa

Il gasolio, proprio come la benzina, deriva dalla raffinazione del petrolio: questo processo, infatti, fa in modo che la vostra macchina non si danneggi una volta fatto il pieno. Tuttavia, molteplici volte, può capitare che il processo non venga svolto nella maniera più adeguata così i gestori dei distributori di carburante, al fine che la quantità di carburante non vada persa, aggiungono al carburante una quantità “irrisoria” di acqua, guadagnando più denaro a danno dei poveri consumatori.

A causa della mancanza efficienza degli operatori, altre volte può capitare che il carburante si sporchi: solitamente, infatti, il carburante si trova in delle cisterne al di sotto del luogo di rifornimento; queste cisterne si svuotano e vengono riempite periodicamente, quindi se non pulite in maniera continua può capitare che alcuni residui vi permangano. Perciò se notate qualcosa di strano, prima di pensare al problemi di fabbrica, analizzate i problemi che presenta la vostra auto: potrebbe trattarsi, infatti, di gasolio sporco.

Come riconoscerlo e pulirlo

Uno dei problemi principali che può presentare l’auto è la perdita di potenza: il carburante, infatti, essendo stato diluito con dell’acqua è meno efficiente. Un altro problema che potrebbe presentare l’auto è l’impossibilità di accedersi da fredda, problemi nell’accelerazione nonché strani e fastidiosi rumori. Quindi se notate che la vostra auto non è quella più di una volta in quanto percorre meno chilometri rispetto al passato e perde potenza, la prima cosa che dovrete fare è rivolgervi all’officina più vicin.

L’accumulo di residui all’interno del motore potrebbe aver compromesso anche gli iniettori, quindi la prima cosa da fare è una bella pulizia. Nel caso, invece, che vi accorgiate che il gasolio che avete nelle taniche sia sporco, prendete un filtro ed una retina con la trama fitta: le impurità saranno bloccate e potrete fare finalmente rifornimento.