Odiernamente l’utilizzo delle carte di credito risulta in continua ascesa, soprattutto grazie alla diversità delle tipologie rese disponibili ai fini delle esigenze della clientela, dalle versioni standard messe a disposizione dagli istituti di credito e uffici postali, alle innovative carte prepagate ricaricabili e usa e getta. Le carte di credito anonime presentano caratteristiche particolarmente complesse, motivo per il quale reperire la loro presenza all’interno del mercato si dimostra alquanto complicato.

Carte di credito anonime: caratteristiche tecniche

Nello specifico del termine le carte di credito totalmente anonime non esistono ma si presentano all’interno del mercato sotto forma di alcune specifiche versioni senza la necessità di presentare una documentazione personale. Le carte di credito anonime non vengono rilasciate dagli istituti di credito in presenza di codice Iban. In assenza del codice Iban potranno essere rilasciate specifiche tipologie anonime ma in qualche modo riconducibile a persone fisiche o aziende come stabilito dalla legge italiana.

Il problema legato alle carte di credito anonime consiste soprattutto nella mancata disponibilità da parte degli esercenti nel provvedere alle ricariche per l’immissione del denaro in assenza della presentazione dei documenti personali come avviene odiernamente ricaricando la Postepay o la carta di credito PayPal. Contrariamente a quanto si crede difatti il rischio dell’ottenimento di una carta di credito anonima consiste nell’impossibilità di provvedere alla sua ricarica.

Carta di credito anonima Sisal

Le carte di credito anonime vengono rilasciate alla clientela soprattutto nella tipologia delle carte usa e getta integrate di una somma specifica di denaro fino ad esaurimento dello stesso, ma senza possibilità di provvedere ad una nuova ricarica. Una delle carte di credito anonime autorizzate dalla Sisal si dimostra essere la ‘Kalibra‘, sotto un acquisto pari a 5 euro e un importo minimo ricaricabile di 30 euro.

Il circuito di emissione della carta di credito anonima Sisal Kalibra si dimostra essere Visa Electron disponendo di un numero verde per la verifica del saldo. Tramite carta Kalibra non risulta possibile prelevare denaro presso gli sportelli ATM.

Carta di credito anonima Pack Postepay Twin

La carta di credito anonima Pack Postepay Twin si integra all’interno delle tipologie prepagate, utilizzabile sia per compiere acquisti che per prelevare denaro, oltre alla possibilità di poter essere destinata ad una terza persona utilizzatrice del servizio. La carta di credito anonima Pack Postepay Twin si divide in due carte separate, acquistabili al prezzo di 8 euro, per una ricarica massima di 999,00 euro, un ammontare annuo pari a 2.500 euro, una spesa massimale annua di 1.000 euro.