Volete creare un blog, ma non volete spendere tanto? Allora non temete, in questo articolo vi spiegherò passo passo cosa fare perché basta poco per riuscire a costruire qualcosa di successo.

Creare un blog spendendo poco

La prima cosa da fare è scegliere la piattaforma su cui aprire aprire il blog, attualmente esistono molti siti che offrono piattaforme, limitate ma totalmente gratuite, ne sono un’esempio wix.com o jimbdo.com. Se invece volete cercare ulteriori opzioni vi rimando all’articolo relativo agli hosting economici presente sempre su questo blog.

A questo punto, una volta scelta la piattaforma, bisogna andare a personalizzare il blog. Se avete qualche difficoltà col web allora vi conviene cercare qualche esperto in grado di aiutarvi. Solitamente però le piattaforme gratuite sono molto intuitive da usare, quindi, per mantenere su un prezzo molto basso, vi conviene andare a modificarvi da voi il blog.

Completata la struttura e i contenuti del vostro futuro blog dovete iniziare a diffondere e far conoscere il sito, e anche in questo caso ci sono delle vie più o meno economiche. La via più economica è quella di pubblicizzare aprendo una pagina facebookinstagram, in questo modo avrete la certezza di raggiungere un gruppo vasto. Qualora voleste aumentare il numero di persone raggiunte, allora potrete sfruttare:

  • la pubblicità di facebook, che vi permette di scegliere budget e pubblico.
  • dopodiché potete considerare la pubblicità di google, più costosa, ma sicuramente con un amplissimo pubblico.
  • Infine potete sfruttare la pubblicità offerta dalla pubblicità su cui avete costruito il vostro blog.

A questo punto avete concluso la costruzione del vostro blog e dovete solo mantenerlo e gestirlo. Ovviamente qualora voleste avere maggiori funzionalità, sia le piattaforme nominate, che altre come wordpress.com vi offrono dei pacchetti mensili/annuali con rispettive offerte quali:

  • maggiori libertà di modificare il sito.
  • Possibilità di vendita di prodotti.
  • maggiore visibilità.
  • Giudizio sullo stile di scrittura e consigli di tag.

Questo è tutto, ora non vi resta che lanciarvi in questa nuova avventura e a me non resta che augurarvi un grande in bocca al lupo.