Birre IPA: tutto ciò che bisogna sapere

Quando si parla di birre artigianali si fa riferimento a delle gustose bevande dal sapore intenso. Esse differiscono molto rispetto a quelle commerciali che, ad esempio, si possono trovare nei comuni supermercati anche per quel che riguarda gli ingredienti e la lavorazione degli stessi. Innanzitutto con IPA si intende un acronimo che sta per Indian Pale Ale.

Questo è dovuto alla presenza di un lievito particolare usato per la fermentazione, ovvero il Saccharomycescerevisiae. E proprio questo elemento fa in modo che la fase della fermentazione richieda tempi decisamente più brevi. Portando ad un risultato che è una vera e propria delizia per il palato.

Alcuni cenni storici legati alle birre IPA

Molto curiosa è anche la storia di questo tipo particolare di birra. Innanzitutto è bene partire da quella che è la sua origine, ovvero dalla Gran Bretagna. Proprio qui per la prima volta fu sperimentata questa variante di birra dal sapore particolarmente intenso.

Ancora oggi se ci si reca in questo paese si può notare come ci siano tante birre artigianali di questo tipo. Uno dei principali momenti storici che si lega alle birre IPA è il colonialismo: in questo periodo una delle esigenze dei britannici era quella di trasportare le proprie birre per lunghi viaggi senza farne perdere le caratteristiche. Infatti la birra veniva portata fino in India e le navi dell’epoca permettevano questi viaggi impiegando tempi molto lunghi.

Ecco perché a causa della salsedine la birra perdeva il suo sapore e fu perciò introdotto un quantitativo maggiore di luppolo che caratterizza le birre artigianali IPA. Al 1835 risale invece l’appellativo Indian Pale Ale: fu usato dal Liverpool Economy, una rivista del periodo.

Le principali caratteristiche delle birre IPA artigianali

Per quanto concerne il gusto, le birre IPA hanno delle note marcatamente all’insegna del luppolo. Questo è legato ad una maggiore quantità di questa sostanza, proprio come veniva fatto nei tempi passati.

Oltre a dover comunque ricordare che si tratta di birre che hanno una percentuale alcolica alquanto maggiore rispetto ad altre come le Pale Ale. Si contraddistingue comunque un aroma fruttato molto gradevole e che lascia un retrogusto tipico di erbe. Oltre a dover comunque ricordare che queste birre IPA artigianali hanno una amarezza dolce che le contraddistingue. Questa caratteristica viene determinata dalla presenza al suo interno dei malti caramellati.

Tali sostanze entrano nella composizione delle birre tipicamente inglesi. Occorre specificare che nei tempi moderni sono state introdotte altre due varietà di birre IPA: l’IPA Black e l’Imperial IPA. La prima viene ottenuta utilizzando dei malti scuri, mentre la seconda con delle gradazioni che vanno dagli 8 gradi a salire.

Gli abbinamenti migliori per le birre IPA

Sicuramente bisogna considerare quelli che sono i migliori abbinamenti per le birre artigianali IPA. Visto il suo sapore particolarmente intenso è bene sottolineare come si sposino alla perfezione con alimenti speziati e abbastanza forti. In questo modo la birra creerà un binomio molto gradevole dando così la possibilità di gustare un pasto delizioso. Si può scegliere anche come abbinamento con dei dessert: meglio se si tratta di dolci dal sapore deciso. L’amaro marcato di questa birra ha la capacità di pulire le papille gustative, per cui è sempre meglio sorseggiare questa bevanda abbinandola a del cibo.

Si sposa molto bene anche con il pesce e con carne animale. Mentre è meglio evitare di bere questo tipo di birre in associazione con cibi che prevedano salse o comunque dei sughi. Questo perché si potrebbe originare un mix decisamente poco piacevole per le papille gustative.

Alcune delle migliori birre artigianali IPA

Bisogna considerare che ci sono tante birre artigianali IPA che possono essere acquistate sul sito birredamanicomio.com. Una delle più celebri è l’Ipash Indie IPA, una ambrata italiana che presenta un’amarezza alquanto pungente. Così come va citata anche la Fuller’s IPA, un’altra ambrata di primo livello che presente un gusto amaro non eccessivamente marcato. E questa è una caratteristica particolare se si pensa che è una birra IPA artigianale inglese dovuta ad un equilibrio quasi perfetto dei vari aromi. Anche l’America ha alcune birre artigianali IPA molto saporite e con delle caratteristiche molto particolari.

Tra queste non si può non citare la Sierra Nevada Torpedo è una birra ambrata che ha odori molto delicati ed erbacei. Il suo sapore amaro deriva dai luppoli americani che vengono usati nella lavorazione. Poi si può parlare di un’altra italiana molto scura e con delle note di caffé: questa è la Megera. Tenendo anche presente che vengono usate 7 differenti tipologie di luppoli che si bilanciano in modo molto equilibrato.

Queste ed altre birre ipa sono reperibile nel più famoso ecommerce italiano di birre artigianali www.birredamanicomio.com.