Come chiudere un conto corrente

Volete cambiare banca e volete chiudere il vostro conto corrente, ma non sapete come fare? In questo articolo affronteremo l’argomento in modo da sapere cosa fare e gli eventuali costi da dover sostenere.

Il procedimento per chiudere il conto corrente

Prima di tutto tenete conto del fatto che potete chiudere il vostro conto corrente in qualsiasi momento e i costi che vi verranno addebitati sono quelli di gestione necessari per la chiusura.

Quindi, come prima cosa dovete valutare se chiudere per spostare i soldi su un altro conto corrente della stessa banca, in questo caso dovrete recarvi in una filiale e fare richiesta che tutto venga fatto dalla banca. Se invece volte chiudere definitivamente, dovrete poi spostare i soldi in una nuova banca, insieme ai soldi si sposteranno anche i vari titoli che avete intrapreso con la precedente banca.

Dopo aver fatto richiesta dovrete recarvi in filiale e riconsegnare carte di credito e libretto degli assegni e firmare ogni documento necessario per la chiusura. I soldi contenuti sul vecchio conto potrete ritirarli tramite assegno oppure farli accreditare con bonifico sul nuovo conto corrente.

Le spese che dovrete affrontare sono quelli di gestione: canone, imposta di bollo, eventuali passivi e interessi più eventualmente altri costi che saranno presenti da contratto con la vostra banca (fate particolarmente attenzione a questo ultimo dato). Una volta svolte tutte le operazioni dovrete aspettare circa 6-15 giorni lavorativi dalla consegna della modulistica per avere il completamento della vostra richiesta.

Potrebbe interessarti anche: come aprire un conto corrente