Depilazione uomo VS donna, quali sono le differenze?

Ormai la depilazione non è più un tabù per gli uomini che sempre più frequentemente decidono di liberarsi, in modo più o meno definitivo, dei peli superflui presenti sul corpo. Ecco le differenze tra la depilazione maschile e depilazione femminile.

Le zone trattate con la depilazione

Inizialmente erano gli sportivi a concedersi questo piccolo tocco glamour più per esigenza che per vanità, ma con il tempo la moda ha preso piede e sempre più frequentemente gli uomini eliminano i peli superflui da gambe, torace, addome, schiena, mentre regolano i peli delle ascelle e zone intime. Ovviamente un torace depilato ha un effetto diverso e sicuramente più gradevole in un uomo palestrato in quanto riesce a mettere in evidenza i muscoli ben definiti. La prima differenza quindi è proprio questa, infatti, le donne cercano di eliminare in modo definitivo i peli che si trovano su viso e ascelle perché parti più in vista, mentre non hanno peli, nella maggior parte dei casi, su schiena, torace, addome. Queste differenze, spiegate anche su DepilazionePerfetta.com sono dovute a fattori ormonali e quindi sono del tutto normali.

Ceretta VS epilazione definitiva

Uomini e donne possono epilarsi utilizzando gli stessi metodi, ma le caratteristiche del pelo fanno sicuramente la differenza. Infatti la ceretta è meno frequente negli uomini in quanto, pur assicurando risultati a lungo, fino a 3-4 settimane, è particolarmente dolorosa soprattutto per gli uomini che per ragioni ormonali hanno più peli e, allo stesso tempo, sono più ispidi, spessi mentre le donne tendono ad avere peli più radi e sottili. Proprio per questo, se solo una residua parte delle donne usa il rasoio per eliminare i peli superflui, visto che questa tecnica ha un effetto limitato nel tempo, bastano pochi giorni per far ricomparire i peli, gli uomini continuano a preferire questo metodo. Oltre che per evitare il dolore della ceretta, il rasoio è preferito perché più veloce, non c’è bisogno di un’estetista.

Tra le tecniche che gli uomini usano poco, invece, vi è l’epilazione definitiva, infatti, se per le donne è difficile che la moda cambi e richieda la presenza di pelo sul corpo, per l’uomo è diverso. Per secoli, infatti, il pelo nell’uomo è stato considerato virile e sono molte le donne a preferire gli uomini non depilati, proprio per questo gli uomini tendono ad evitare i sistemi definitivi come l’epilazione a luce pulsata. Scegliendo che assicurano un’epilazione definitiva progressiva per ottenere risultati apprezzabili saranno necessarie più sedute rispetto a quelle che generalmente occorrono per una donna, quindi meglio armarsi di pazienza.

Crema depilatoria per uomo

Resta, infine, la possibilità di eliminare i peli superflui con creme depilatorie. In questo caso è bene stare attenti alla tentazione di rubare quella della propria compagna, non che sia dannosa, ma molto probabilmente si otterranno risultati non proprio gradevoli. Questo accade perché la struttura del pelo dell’uomo, come già detto in precedenza, è diversa e quindi la composizione chimica utilizzata per le donne è blanda e non riesce ad avere effetti sul pelo dell’uomo.

Proprio per questo molte case cosmetiche producono creme depilatorie per uomo. Queste, grazie alla presenza di acido tioglicolico vanno a bruciare il pelo consentendogli quindi di cadere. La ricrescita solitamente inizia a presentarsi dopo 4-5 giorni quindi l’effetto è più breve rispetto ad una ceretta che ha anche il vantaggio di permettere di avere nel tempo peli più radi e sottili. Il vantaggio delle creme depilatorie è dato dall’assenza di dolore, anche se durante l’applicazione l’odore può essere nauseabondo. Infine, c’è da dire che vi sono creme depilatorie per uomo specifiche per le zone più delicate del corpo come inguine e ascelle.