Facebook, Instagram, Youtube, TikTok, Snapchat, Pinterest, Twitter e chi più ne ha più ne metta! Il mondo dei social media è in continua crescita, e la domanda per ogni azienda nasce spontanea: come faccio a scegliere quello più adatto alle mie esigenze?

Per cominciare, analizziamo gli ambiti di utilizzo più adatti per ciascun network.

Quale social per quale uso

Ogni social è più adatto per un determinato utilizzo. Questo sia per la struttura organizzativa del network stesso, sia per il pubblico differente a cui ognuno si rivolge.

Facebook. Ha un target di pubblico di età medio-alta. Se ti rivolgi ad un pubblico di giovanissimi quindi, questo non è il social per te. Ha un pubblico molto ampio, ben definito per interessi, cosa molto utile in fase di sponsorizzazione dei propri prodotti o della propria attività. Sicuramente uno strumento di marketing molto potente, da escludere solo se il nostro pubblico è estremamente giovane.

Instagram. Target di pubblico con età medio-bassa. Sfrutta molti degli strumenti ADV di Facebook, ma il pubblico è più giovane. È l’ideale se i tuoi prodotti o la tua attività hanno molto da raccontare a livello fotografico. Sono le immagini e i video infatti a farla da padrone in questo social, insieme al real time marketing. Se sei su Instagram, devi raccontare il “dietro le quinte”, la lavorazione, lo staff, tutto ciò che può aiutare i follower a sentirsi parte della tua azienda.

Twitter. Ha un uso più ristretto rispetto agli altri due network. Viene utilizzato prettamente da giornalisti o comunque per comunicazioni molto rapide. Viene utilizzato dalle aziende spesso come customer care o gestione reclami. È un social in cui essere presenti per branding, che richiede particolare cura della comunicazione.

Linkedin. Destinato prettamente ad una comunicazione B2B. È l’ideale per comunicare aggiornamenti e novità e per farsi conoscere da altre realtà aziendali. Non viene utilizzato di solito per comunicare direttamente al cliente finale.

Snapchat – TikTok – Tumblr. Sono i “nuovi” social, e in quanto tali molto popolari tra i giovani e i giovanissimi. Video e racconti sono i principali protagonisti di questi network, utili quindi ad una comunicazione fresca, giovanile e improntata al racconto di storie interessanti.

Alcuni numeri

Nel mondo il social network più utilizzato resta Facebook, seguito da YouTube, Whatsapp, Messenger ed Instagram.

In Italia invece la classifica è la seguente:

  • YouTube
  • Whatsapp
  • Facebook
  • Instagram
  • Messenger

Ma è importante capire che è fondamentale scegliere il network più adatto, e non quello con più pubblico.

Come fare allora a scegliere i giusti canali di comunicazione? Rivolgendoti a professionisti del settore.

Tra questi puoi trovare Keyin, web agency Roma, che da anni si occupa di digital e Social Media Marketing. Ogni progetto inizia sempre da un attento studio di settore e dei competitor, per trovare le piattaforme migliori da testare. Dopo di che inizia una fase di test, in cui si sperimentano mood comunicativi e network con pubblico differenti, in modo tale da avere un ampio numero di dati da analizzare, sulla base dei quali prendere decisioni per la strategia migliore da attuare.

Il Social Media Marketing non è una scienza esatta, ma con gli strumenti giusti e l’analisi dei dati è possibile affinare le strategie e renderle sempre più efficienti.