Alcuni preziosi consigli sulla scelta dei migliori lavatappeti a vapore da impiegare per una corretta pulizia. L’igiene della propria casa è uno di quegli aspetti da non trascurare ad ogni costo. La pulizia, oltre a dare un senso di ordine, è fondamentale per non mettere a repentaglio la propria salute. Qualunque oggetto può essere potenzialmente sporco, dai mobili ai comuni arredi, ma ce n’è uno che di gran lunga supera gli altri. Stiamo parlando del tappeto. Questo, a causa​ della sua conformazione fisica e del suo impiego, in quanto deve essere posizionato sul pavimento, risulta particolarmente sporco. Basti pensare al fatto che ci si cammina sopra, con gli agenti patogeni che proliferano e la sporcizia presente nella pianta della scarpa che va ad accumularsi sul tessuto. Senza dimenticare polvere ed acari, veri e propri padroni e portatori di allergie, i quali si attaccano ai filamenti, difficilmente eliminabili con una semplice scopa.

Quindi è necessario pulire questo prodotto d’arredamento con grande attenzione, e soprattutto nel modo corretto, adottando strumentazioni adeguate per l’uso, come i cosiddetti lavatappeti a vapore.

Lavatappeti a vapore

I lavatappeti sono delle apparecchiature che, tramite una spazzola, fanno alzare la polvere depositata sul tappeto e la aspirano, fino a farla poggiare in un involucro da svuotare alla fine del processo. Possono essere intesi come delle comuni aspirapolvere, con l’aggiunta del lavaggio.

Per pulire i propri tappeti alcuni ancora oggi si affidano alla vecchia maniera, con acqua sapone e tanto olio di gomito. Un’azione che presuppone una fatica considerevole, date le ingenti dimensioni e la gestione ardua dovuta al suo peso.

Un’alternativa molto diffusa è quella di portare il prodotto in una lavanderia, Tuttavia ciò presuppone un grosso impegno dal punto di vista economico, e soprattutto perpetuato nel tempo.

L’opzione migliore quindi è quella di utilizzare un lavatappeti a vapore

Come funzione un lavatappeti

Il lavatappeti è la miglior soluzione per la pulizia e l’igienizzazione. Con il suo utilizzo viene santificato il tessuto, abbattendo l’azione di tutti quei microrganismi nocivi che si sono moltiplicati nel tempo, oltre a togliere le macchie, anche quelle più sedimentate.

Sono in prevalenza due le categorie moderne presenti in commercio:

  1. Acqua
  2. Vapore

Questi sono quelli di ultima generazione, che emettono il liquido, o il vapore, sparandolo sulla stoffa. Prima di procedere al trattamento è necessario aspirare per bene con l’aspirapolvere, in modo tale da eliminare possibili grumi accumulati di grumi, tali da poter ostruire la pulitura.

Dove acquistarli

Questi dispositivi si possono comperare con facilità, oltre che comuni negozi fisici, sui principali siti di compravendita online. Altresì per prediligere quello più adatto alle proprie esigenze, è opportuno seguire alcune istruzioni, volte a semplificare la scelta che deve essere effettuata:

  • Grandezza. Se le cisterne che contengono la polvere e il liquido sono abbastanza ampie, elevata sarà la rapidità di esecuzione, senza la necessità di inserire ulteriori cariche. A tal proposito si deve tener conto di un peso maggiore dell’apparecchio, che può ostacolare la mobilità;
  • Funzionalità. Ulteriori skill sono utili per una miglior esperienza d’uso. Un riferimento a tal riguardo è l’avere un contenitore estraibile, così da poter essere lavato e purificato dai germi; oppure la portata del getto di vapore, necessario per pulire le macchie più difficili;
  • Multiuso. Scegliere un prodotto capace di effettuare altre mansioni permette di risparmiare spazio e denaro, avendo un macchinario tutto in uno. Alcuni lavatappeti hanno ad esempio la facoltà di pulire i classici pavimenti. Presentano un costo maggiore, ma con un risparmio maggiore a lungo termine.

Perché scegliere un lavatappeto a vapore

Alla luce dei punti illustrati nei paragrafi precedenti si può​ osservare come l’opzione più conveniente è certamente quella a vapore, essendo in grado non solo di pulire, ma anche di disinfettare per mezzo delle elevate temperature.