Il controsoffitto è un’opera di edilizia semplice da realizzare, economica e di ottima qualità. Basta rivolgersi a dei professionisti del settore, che in poco tempo, scegliendo i giusti materiali renderanno la tua camera da letto più elegante, utilizzando al meglio gli spazi garantendo un’ottima qualità dal punto di vista estetico.

Il controsoffitto è una costruzione, in genere removibile o fissa, che serve per coprire elementi che altrimenti sarebbero visibili, come gli impianti elettrici. Viene posto generalmente al di sotto del soffitto, con una superficie leggera.

Caratteristiche controsoffitto stanza da letto

La controsoffittatura è ottima per essere utilizzata in qualsiasi abitazione, e laddove occorra un tocco di eleganza. Solitamente viene utilizzata per le camere da letto e per le cucine. Quando si realizza un controsoffitto come copertura del soffitto di una camera da letto, si utilizzano dei materiali leggeri da posizionare sotto il soffitto e tenere tramite appositi ganci.

La struttura prevede una struttura portante e dei pannelli di chiusura. La struttura portante è in metallo leggero, chiamata “orditura” ancorata al soffitto tramite dei “tiranti” in acciaio. I pannelli che compongono il controsoffitto possono essere di vari materiali come cartongesso o lamiera metallica, ma per le camere da letto è più indicato l’utilizzo del cartongesso.

Negli ultimi anni il controsoffitto si è diffuso notelvolmente all’interno degli appartamenti, poiché nonostante la riduzione degli spazi si riesce a ottenere un buon compromesso in termini di illuminazione e una perfetta sistemazione nascosta per tutti i cavi elettrici che altrimenti sarebbero in vista.

Esistono due tipi di controsoffitto: smontabile e fisso. Il primo è utilizzato per collocare al suo interno cavi elettrici (indicato per gli edifici commerciali) e ha una struttura apribile per permettere il controllo degli impianti. Il secondo, quello fisso, invece è più gradevole esteticamente e per questo utilizzato prettamente per camere da letto. Garantisce un abbassamento dell’altezza della camera e permette di installare illuminazioni a incasso.

All’interno delle camere da letto moderne la presenza di controsoffitti permette di realizzare dei giochi di luce e ombre che mettono in risalto le forme geometriche dell’arrendamento. Tipiche di questa struttura, sono le cosiddette “gole di luce”, conosciute anche come “velette”. Si tratta di intercapedini, di diverse forme, create all’interno del perimetro del controsoffitto tali da generare un meccanismo di illuminazione continua.

Per le zone notte moderne, il cartongesso viene utilizzato anche per la creazione di “nicchie retroilluminate” vicino il letto. Queste oltre a infondere eleganza all’ambiente, sono ottime come piano di appoggio illuminato. Nelle camere di grandi dimensioni, il cartongesso viene usato per costruire pareti divisorie magari per creare una zona armadio e dividerla dal resto del mobilio.

Costi e tempistiche

Per realizzare questi lavori di edilizia, i prezzi sono molto accessibili grazie alla tipologia di materiali utilizzati e ai notevoli benefici che se ne guadagnano. Il costo più alto è la manodopera degli operai che viene stabilita sulla base dei metri quadrati della camera e del tempo necessario per la realizzazione del lavoro.

Il costo del lavoro in un soffitto di una camera da letto può oscillare tra i 20€ e i 45€ al metro quadrato, tenendo conto della manodopera e prezzi dei materiali. Sono escluse le spese relative i rivestimenti e le rifiniture che possono variare e non sempre vengono calcolati.