Nelle promozioni e nei concorsi si trovano delle diciture che alle volte diventano incomprensibili. Il problema si solleva anche a causa di nuovi termini che sono usati per riuscire ad avere una platea di utenti interessati.

Tra le parole incomprensibili o che sono nuove, troviamo: ammessa con riserva o ammesso con riserva. Cosa vuol dire con riserva? Oggi lo troviamo sia nelle pagelle degli alunni che nei concorsi, ma essi possono avere dei significati diversi.

Cerchiamo di fare un pochino di chiarezza, ma dovete poi prestare attenzione a determinate richieste che trovate sia negli istituti scolastici che poi nei diversi concorsi.

Cosa significa “riserva”

Il termine riserva indica un soggetto che, in caso il “titolare” non è disponibile, diventa il suo sostituto. Lo troviamo spesso e volentieri nelle squadre sportive che devono fare qualche competizione. Nel momento in cui l’atleta titolare non può giocare, ecco che interviene direttamente la riserva per sostituirlo durante la competizione.

Tuttavia la riserva è oggi usato per quanto riguarda tanti altri settori. Lo si trova negli istituti scolastici e nei concorsi lavorativi. Sta diventando usata perfino all’interno di colloqui di lavoro o comunque sono usati addirittura per i colloqui. Alle volte, dopo fatto un colloquio, si trova scritto: prova in riserva oppure richiesta di un secondo colloquio con riserva.

Quando si usa questo termine “ammessa con riserva”

Ora siamo più specifici. Iniziamo con le scuole: ammessa con riserva si usa quando ci sono dei posti limitati che sono dati a determinati alunni. In caso gli alunni realmente ammessi decidono di cambiare scuola oppure di non accettare la promozione e il posto chiuso, allora la riserva potrà entrare come alunno titolare.

Mentre quando si parla di concorsi lavorativi, la situazione è similare, cioè se il candidato che è stato assunto effettivamente rifiuta il posto, allora il soggetto che ha vinto il concorso con la dicitura: ammessa con riserva, potrà prendere il suo posto

Attenzioni alle richieste dei concorsi?

Nei concorsi si trova spesso questa dicitura: vinto con riserva o ammessa con riserva. In alcuni di essi si ha però un lasso di tempo. Per esempio colui o colei che è stata ammessa con riserva per il lavoro, potrà essere ricontattata/o in 20 giorni, dopo che sono stati contattati i vincitori ufficiali. In caso uno di loro rifiuta il lavoro, allora si potrà avere il suo posto di lavoro.

Altri invece hanno la possibilità di essere uno dei vincitori del contributo INPS da richiedere in un determinato lasso di tempo limitato. Quindi leggete attentamente i concorsi a cui partecipate.