Per prendersi cura di se stessi al meglio è di vitale importanza dedicare le giuste attenzioni al corpo, assicurandosi innanzitutto una pelle bella, sana e morbida.

Gli accorgimenti che è possibile seguire per ottenere risultati ottimali sono numerosi e variegati: naturalmente, di primaria importanza rimane l’idratazione quotidiana, ma è altrettanto fondamentale seguire un’alimentazione corretta, così come trattamenti di bellezza volti a valorizzare al meglio la cute.

Scegliere il giusto sapone

Per mantenere la pelle idratata e per assicurarsi che la cute si mantenga morbida è fondamentale fare attenzione alla scelta del sapone.

Non tutti i detergenti possono vantare le stesse caratteristiche, ecco perché i prodotti presenti in commercio andrebbero messi a confronto per individuare quello con le proprietà benefiche ottimali per la propria cute.

Particolare attenzione va riposta nel pH della pelle, il quale potrebbe cambiare in seguito all’utilizzo di detergenti eccessivamente acidi o basici. Il consiglio è di detergere la cute con un sapone neutro idratante, che non alteri il pH della pelle e che possa al contempo migliorarne l’idratazione.

Uno dei prodotti più apprezzati, a questo proposito, è il sapone idratante con glicerina dell’azienda Neutro Roberts, che propone ai suoi clienti diversi detergenti per la pelle di altissima qualità, con caratteristiche diverse ma tutti accomunati da una formulazione che non vada ad alterare il pH della cute.

Fare attenzione alla temperatura dell’acqua

Un altro consiglio da seguire è legato alla modulazione della temperatura dell’acqua da impiegare per fare la doccia o il bagno, evitando sempre di eccedere.

Una temperatura elevata può infatti alterare lo strato superficiale della cute, riducendo la quantità di oli protettivi e determinando un aumento della secchezza della pelle.

Per mantenere la pelle morbida è importante dunque abbassare di qualche grado la temperatura dell’acqua e fare una doccia fresca o al massimo tiepida.

Esfoliare la cute

Per preservare la morbidezza della pelle è utile esfoliare la cute, operazione che consente di ottenere una pulizia profonda della pelle. L’esfoliazione è un’operazione volta alla rimozione dello strato superficiale dell’organo, in cui vi è un’elevata concentrazione di cellule morte.

Non bisogna per forza rivolgersi ad un’estetista per un trattamento esfoliante, lo si può fare anche comodamente in casa disponendo dei giusti prodotti, oppure preparando uno scrub fai da te con ingredienti naturali.

È consigliabile però non eccedere con l’applicazione di scrub per evitare di stressare la pelle: l’ideale sarebbe effettuare due o tre trattamenti esfolianti a settimana, per rimuovere le cellule morte e per dare alla cute il tempo di rigenerare lo strato superficiale.

Energizzare la pelle

Per energizzare la cute si possono utilizzare dei particolari prodotti che contengono nelle loro composizioni oligoelementi, vitamine ed altri principi attivi con azione nutriente ed energizzante.

L’applicazione di questi prodotti può contribuire ad aumentare la morbidezza della pelle e a donare alla cute un aspetto più giovane.

Prima di scegliere il proprio trattamento energizzante, naturalmente, è utile analizzare tutti gli ingredienti presenti nella composizione del prodotto, in modo da assicurarsi che non si sia allergici ai principi attivi del trattamento.

Mangiare e bere in modo corretto è importante

La morbidezza e la lucentezza della pelle sono strettamente correlate allo stato di idratazione della cute. Per idratare la pelle bisogna innanzitutto bere la giusta quantità di acqua giornaliera, che dovrebbe essere di almeno due litri nell’arco delle ventiquattro ore.

Naturalmente, anche il supporto giornaliero di alimenti come frutta e verdura è determinante per mantenere il corpo – e di conseguenza anche la pelle – correttamente idratato ed evitare sopraggiunga secchezza.

Infine, per aumentare l’idratazione cutanea si possono inoltre utilizzare delle specifiche creme idratanti naturali, con ingredienti in grado di raggiungere anche gli strati più profondi del derma.