I voti dei diplomi e le statistiche o comunque la valutazione che viene identificata in questo documento, che ha un alto valore legale per la conferma di determinati doti dell’alunno, cambia continuamente. Alcuni di essi poi creano confusione, come il diploma conservatorio con vecchio ordinamento.

Esso non ha certo perso valore, nonostante siano cambiate le diciture e le valutazioni. Esso rimane un documento che effettivamente è in grado di dare dei chiarimenti sulle qualità del soggetto dove ritroviamo il nome. Si tratta quindi di un titolo che rimane con un buon valore legale.

Cosa vuol dire “equipollenti”

Il termine equipollenti indica che c’è un valore di uguale efficacia, nel senso che esso ha un valore equo per tutte le voci che riguardano la materia che ha studiato.

Il diploma di conservatorio del vecchio ordinamento è cambiato negli ultimi anni. La riforma del 1999 ha avuto qualche intoppo e quindi non c’è stato un immediato adeguamento dagli istituti di conservatorio che erano certificati. Questo ha però confuso molto le persone. I corsi per l’alta formazione Artistica Musicale coreutica ha comunque avuto una validità per tutti quei diplomi che si sono ritrovati in mezzo a questo periodo di confusione.

Dunque esso ha e rimane con un alto valore legale che certifica che il diploma del vecchio ordinamento è equivalente (cioè equipollente) al diploma accademico di secondo livello. Quindi rimane con una sua certificazione di alta qualità della conoscenza della materia musicale.

Quali sono i titoli equipollenti

I titoli equipollenti sono equiparabili ad una laurea specialistica oltre a garantire che si è eseguito un ciclo di istruzione superiore che ha una validità da dottorato di ricerca.

Per avere questo tipo di diploma è necessario eseguire un triennio completo + 2 anni di specializzazione. Ci sono poi coloro che arrivano a studiare 5 anni + 3 oppure più 2 con una seconda specialistica. Praticamente lo studio del conservatorio può durare realmente 10 anni, ma dove si ha una strutturazione culturale che arriva ad essere paragonabile alla conoscenza di un direttore d’orchestra.

Cosa si può insegnare con un diploma conservatorio?

Sono molti gli sbocchi professionali che si hanno con un diploma conservatorio vecchio ordinamento equipollente, come insegnate di storia della musica, maestro di musica fino ad un’istruzione di grado secondario, vale a dire il liceo. Si può essere un musicista professionista in un determinato strumento oppure in più di uno strumento.

Praticamente tutto quello che riguarda la musica diventa uno sbocco professionale a cui si può accedere facilmente con questo diploma.