Modellare il corpo per tenersi in forma, senza però avere bisogno di andare in palestra, specialmente in questo periodo di lockdown, è molto più semplice di quello che si pensa.

Ovviamente ci sono tante persone che vorrebbero un corpo scultoreo, ma come si suol dire: prima si inizia a camminare e poi a correre. Per questo pensiamo ad abituarci a muovere il corpo per poi progredire.

C’è da dire che gli esercizi a corpo libero sono sicuramente quelli migliori. Infatti si ha una buona regolazione cardiaca, si muovono tutti i muscoli, si dimagrisce e si inizia a diventare più “sodi”. Details

Arriva l’estate. Come lo sappiamo? Perché tutti siamo alla ricerca di allenamenti e di diete che ci fanno dimagrire o anche irrobustire i muscoli. Un corpo snello e sodo, è piacevole da guardare, ma alle volte costa tanta fatica.

I punti su cui ci si concentra sono la pancia e l’addome. Si vuole eliminare totalmente le famose maniglie dell’amore? I rotoloni di adipe che comunque sono morbidi e anche flaccidi, non piacciono a nessuno. Quando si posseggono, lo sguardo, una volta riflessi allo specchio, cade sempre su questa parte del corpo. Details

Si parla sempre della Sardegna per la sua bellezza marina e delle spiagge, solo che ha un entroterra splendido. Qui troviamo Barumini un Comune minuscolo perché ha una densità di 1.200 persone. Tuttavia è una località che effettivamente offre molto.

Il turismo potrebbe essere esteso perfino durante l’inverno poiché il paesaggio naturistico offre la possibilità di fare molte escursioni e campeggio. Luogo storico con una forte tradizione sarda e con tanti monumenti che sono contraddistinti perfino dall’architettura tipica di questa regione.

Questo Comune nasce nel periodo nuragico, come testimoniano le presenze delle nuraghe o nuraxi. Ha molte architetture religiose che sono rimaste fedeli al medioevo e da cui notiamo una povertà dei materiali, ma che sono tipici del territorio.

Ovviamente se visitate Barumini non dovreste mancare nel visitare la Parrocchia della Beata Vergine Immacolata, la chiesa di San Giovanni e Santa Lucia. Questi sono quelli più famosi, ma ci sono altre chiese minori che sono i punti focali di un turismo culturale. Details

Il Comune di Arbus, provincia SU, cioè Sud Sardegna, è famoso per la particolarità del suo territorio è per quanto riguarda i coltelli. Iniziamo a conoscerla in modo da capire perché visitarla.

A livello di territorio essa è situata nel centro del Monte Linas, su un costone dove ai piedi si estende la Piana di Arbus. Questa pianura è composta da una fitta vegetazione composta prettamente da ulivi. Inoltre è conosciuta come una delle più belle località balneari della Costa verde.

In passato Arbus era conosciuta per l’estrazione mineraria di carbone, minerali e preziosi. Attualmente le miniere sono del tutto dismesse e sono state integrate in parchi storici e ambientali.

Inoltre possiede una razza di pecore che sono chiamate la “nera di Arbus” perché la lana è nera e il latte che produce questo ovino è ricco di Sali minerali, grassi e vitamine. Details

I funghi sono sempre allettanti, con tante proprietà benefiche. Non tutti sanno che sono dei cibi antitumorali certificati. Aiutano a prevenire forme tumorali e riescono a limitare i danni di questi gravi problemi di salute. Ovviamente sono anche molto buoni.

Considerati anche cibi che sono di giovinezza. I funghi nascono sia per coltivazione che anche spontanei. Tra l’altro proprio quelli che sono “selvatici” rimangono i più buoni. Tanto buoni che sul mercato costano anche il doppio rispetto a quelli coltivati. Details