Le automobili usate sono la scelta ideale se si vuole ottenere la giusta combinazione di performance e prezzi contenuti. Tra le diverse possibilità in commercio, una delle più allettanti è costituita dalla Fiat Grande Punto. La compatta made in Italy sa soddisfare un’ampia gamma di bisogni. Conoscere alcune sue peculiarità orienta verso la scelta migliore per la propria situazione.

Al giorno d’oggi poter disporre di una vettura propria è un qualcosa di irrinunciabile. Le motivazioni che stanno alla base sono sia di ordine pratico che di immagine. Questo perché l’automobile è associata ai concetti di indipendenza e libertà. A tal proposito, alcune delle opzioni più interessanti appartengono alla categoria dell’usato.

Uno degli esempi a cui è sempre bene guardare è rappresentato dalla Fiat Grande Punto usata. Una macchina che nel tempo ha saputo trasformarsi in un emblema sia per l’originalità sia per le caratteristiche che l’hanno resa una vera alleata nel quotidiano. Cosa la rende speciale e differente? Una sintetica panoramica della situazione aiuta da subito a fare chiarezza e a leggere in profondità le potenzialità reali di questo prodotto.

Design e bellezza italiana nella Fiat Grande Punto.

Innanzitutto è importate sapere che la Fiat Grande Punto deve la sua nascita al significativo lavoro di progettazione del Centro Stile Fiat e di Italdesign-Giugiaro. Lanciata nel 2005, questa vettura si contraddistingue per le chiavi essenziali che la rendono da subito la perfetta rappresentante della casa automobilistica.

Una particolarità che merita di certo una menzione è connessa alla volontà di prendere a modello le automobili iconiche tipiche degli anni a cavallo tra il 1950 e il 1960. È un omaggio a questa epoca d’oro che si deve la scelta di donare linee morbide alla Grande Punto. Una caratteristica questa che richiama nella mente dell’acquirente un certo fascino italiano. L’immagine così creata si rifà dunque a un periodo in cui l’Italia era vista come patria della moda e del design.

Se le prime chiavi distintive sono la bellezza e il design innovativo, esiste poi un terzo punto a cui porre attenzione. La Fiat Grande Punto ha beneficiato infatti dell’ascolto puntuale dei clienti che ha condotto alla definizione di un punto di rottura rispetto al passato. È a queste prospettive differenti che si può imputare il cambio delle dimensioni, più ampie rispetto ad altri esemplari della categoria. Pur enfatizzando questa sua grandezza e spaziosità differente, l’automobile rientra a diritto nella definizione di “compatta”. Motivo per cui riesce a combinare sapientemente gli aspetti migliori delle familiari, ovvero le dimensioni maggiori, con la dinamicità attuale.

Allestimento e optional: due variabili per i prezzi

Le caratteristiche elencate rendono la Grande Punto una vera e propria citycar. Una macchina progettata per viaggi a medio raggio, ma che comunque ben si adatta a muoversi nel traffico cittadino. Nella categoria delle automobili usate è possibile rintracciare molteplici soluzioni che propongono allestimenti e optional differenti. In particolare è possibile acquistare la versione a benzina oppure a gpl o metano. Queste ultime sono ad esempio indicate in special modo a chi desidera usufruire di buone performance riducendo al tempo stesso le emissioni di anidride carbonica.

Gli accessori disponibili si possono suddividere lungo tre filoni sulla base dei bisogni a cui rispondono. È così che sul fronte del comfort si può optare per modelli che presentano gli alzacristalli elettrici, il cruise control e/o il climatizzatore solo per citarne alcuni. Per quanto riguarda l’intrattenimento alcuni modelli usati dispongono del lettore cd e dell’autoradio, in alcuni casi anche del computer di bordo come nell’edizione Cool.

La Fiat Grande Punto è inoltre progettata per essere una vettura sicura. Ecco perché è possibile scegliere di avvalersi di allestimenti che propongono dotazioni quali ABS, gli airbag e l’antifurto.  I prezzi variano a seconda degli accessori e della versione disponibile. In linea di massima si parte da circa 1.300 euro per arrivare ai 6.000 dei modelli più completi o anche ai 10.000 per la variante Abarth.