scontri.roma.cska.moscaQuella di ieri della Roma è stata davvero una gran partita. Il 5 a 1 rifilato ad un irriconoscibile CSKA mette in evidenze le doti della squadra di Garcia, ormai diventato un vero e proprio idolo tra i tifosi giallorossi.

La squadra sembra non aver perso lo smalto dello scorso anno, segna e non prende gol. Ma se la Roma squadra ha vinto nettamente la Roma città perde altrettanto nettamente. Details

romagnaIn questo periodo non mancano i turisti che, sfidando l’instabilità delle condizioni climatiche, prenotano un hotel a Rimini per godersi ancora un po’ di mare. Di certo il calo delle tariffe alberghiere su Venere e gli altri portali, in concomitanza con l’inizio della bassa stagione, non fa altro che accrescere quell’insaziabile voglia di mare, facendo gola un po’ a tutti. Purtroppo, però, i continui sbalzi climatici a cui quest’estate ci ha abituato non offrono alcuna garanzia: per sicurezza è sempre meglio segnarsi qualche tappa alternativa, in modo da scongiurare qualsiasi imprevisto dovuto a un tempo un po’ troppo ballerino. Details

telefono eroticoVi siete mai chiesti che fine hanno fatto quei servizi telefonici a pagamento? Quei telefoni hot la cui pubblicità impazzava sulle tv locali durante la notte… bene molti si sorprenderanno di sapere che quei servii sono ancora molto richiesti e, grazie al web, stanno vivendo un momento di enorme successo. Noi abbiamo avuto la fortuna di riuscire a intervistare una delle centraliniste di uno dei portali più famosi del settore. Details

anemia curaL’anemia viene causata da una carenza di ferro presente nel sangue, dovuta a malattie più o meno gravi come malaria, tumori, ulcere gastriche e peptiche o carenze nutrizionali.

Fra i sintomi più importanti troviamo la debolezza, la cefalea, il pallore, capogiri, sbalzi d’umore più o meno frequenti, capelli e unghie fragili, disturbi del sonno e difficoltà di concentrazione. In casi più rari l’anemia provoca delle pliche di mucosa nell’esofago e milza ingrossata. Details

conte nazionaleL’Italia di Prandelli, timorosa e remissiva, sembra solo un lontanissimo ricordo. Con Conte si è aperta un’epoca nuova e, forse, era proprio quello di cui questa nazionale aveva bisogno per dar vita ad un vero e proprio rinnovamento.

Non che Prandelli non ci piacesse. Ani, con lui l’Italia aveva già fatto un bel cambio di rotta giocando un calcio a tratti molto interessante. Però ci voleva qualcosa di diverso per rifondare una nazionale che non può contare su talenti di rilevanza internazionale. Details