alonsoAnche e non c’è nulla di ufficiale sembra sempre più realistico quanto riportato dal quotidiano “Bild”: Fernando Alonso starebbe trattando con la Ferrari un rinnovo da 105 milioni di euro di ingaggio fino al 2019. Una cifra da capogiro che può far girare la testa a tutti noi “comuni mortali” costretti a inventarci di tutto e di più per arrivare alla fine del mese.

Secondo le indiscrezioni, infatti, Alonso, che ha in essere un contratto fino al 2016 da 18 milioni a stagione, starebbe trattando un nuovo contratto triennale fino al 2019 a circa 35 milioni l’anno. Un aumento record che, se confermato, significherebbe raddoppiare il proprio reddito. Details

SONY DSCMartinica è molto più di un’isola, è un seducente angolo di Francia, con la sua atmosfera, i suoi sapori, lo charme che solo questo luogo meraviglioso e incantato sa regalare.  Qui si combinano lo stile e il savoir-faire francesi con la sensualità e la gioia di vivere dei creoli. Un mix che da vita ad un’atmosfera incredibile che saprà rendere speciale ogni vacanza.

Letteralmente benedetta da incredibili spiagge, una natura lussureggiante, un clima idilliaco e una serie di panorami mozzafiato, un viaggio a la Martinica è la destinazione perfetta per assaporare l’”art-de-vivre” e risvegliare i vostri sensi. Details

recessioneIl miraggio della ripresa economica sembrava finalmente profilarsi all’orizzonte. E solo di un miraggio, purtroppo, si trattava. I dati del Pil italiano (-0,3% rispetto allo stesso trimestre del 2013) sono piombati sui mercati come una doccia fredda, gelando gli investitori, causando il tonfo di Piazza Affari e la sospensione di diversi titoli bancari. I principali quotidiani finanziari parlano ormai apertamente di recessione.

Lo scivolone italiano è però avvenuto in scia alla diffusione a inizio settimana di una serie di dati negativi. È stata soprattutto la Germania a spaventare gli analisti. Details

argentinaSettimana difficile, quella che ci apprestiamo a vivere, per i mercati finanziari con il default dell’Argentina sempre più vicino. Per il paese sudamericano si tratterebbe del secondo default in 13 anni, un piccolo record in negativo che rischia di minarne definitivamente la fiducia a livello internazionale. L’Argentina, infatti, non è stata in grado di trovare un accordo sul debito con gli hedge fund creditori. Ovviamente gli animi si sono accesi ed è cominciato il rimpallo delle responsabilità. Il ministro dell’economia, Axel Kicillof, ha dichiarato che: “I fondi speculativi hanno cercato di imporci qualcosa di illegale. L’Argentina è pronta a impegnarsi al dialogo e alla ricerca del consenso, ma cerchiamo una soluzione equilibrata, giusta e legale“. Details

NAVE_GOINSARDINIAOltre 1500 turisti bloccati sull’isola e altri 20 mila passeggeri a rischio in questi giorni. E’ questo il bilancio del disastro Goinsardinia i cui traghetti sono stati bloccati dall’armatore per dei presunti ritadi nei pagamenti. E a farne le spese sono, ovviamente, i turisti, abbandonati a se stessi con pochissime informazioni utili.

E con il passare delle ore la vicenda ha avuto sfumature quasi grottesche con la compagnia che invitava i passeggeri ad acquistare il biglietto con altre compagnie navali e mettendo a disposizione una sezione del sito web per la richiesta di rimborso. Details