Non è solo la Capitale d’Italia, città d’arte e cosmopolita. Roma è anche ricca di realtà industriali e aziende di servizi che necessitano dei mezzi adeguati per svolgere il proprio lavoro. La formula del noleggio, in tal senso, è molto gettonata per gli innumerevoli vantaggi che offre e le migliori realtà dotano ogni furgone di optional indispensabili, quali ASR e ABS per una guida e una frenata sempre sicure, ma anche aria condizionata e comandi elettrici.

Noleggiare furgoni a Roma

Chi è interessato ad affittare un veicolo commerciale nella Capitale può affidarsi al servizio di Noleggio Furgoni a Roma proposto da Giffi Noleggi, società leader nel settore che mette a disposizione degli utenti mezzi nuovi e attentamente revisionati dei migliori marchi.

La scelta del noleggio consente alla ditta di traslochi, ai trasportatori, all’azienda edile o agricola di movimentare beni o materiali per diverse settimane o mesi dell’anno, modulando i periodi a seconda delle esigenze lavorative del momento. Molti hanno la necessità di svolgere le proprie mansioni solo in determinate stagioni, oppure cambiano modalità di lavoro durante l’arco dell’anno.

Noleggiando il furgone che serve solo nel momento in cui sia davvero indispensabile, si avrà quindi la grande opportunità di fruire di un parco mezzi sempre fornito senza per forza dover acquistare tutti i furgoni, evitando oltretutto altri oneri accessori quali la stipula della polizza auto obbligatoria, la corresponsione dell’imposta di bollo, nonché le manutenzioni ordinaria e straordinaria dei veicoli.

Quali sono i modelli di furgone più richiesti

I furgoni con cassone aperto sono compatti e hanno capacità di carico di oltre 1.000 Kg. Possono muoversi facilmente nel traffico cittadino romano e trasportare molteplici materiali, anche edili, sfruttando le sponde laterali mobili per facilitarne carico e scarico; in tal senso, non mancano versioni dotate di cassone ribaltabile e persino di gru integrata con sbraccio laterale.

Ma si può avere anche l’esigenza di trasportare beni ed elementi diversi che necessitino di uno spazio chiuso e i minivan o i furgoni con volumi maggiori sono ideali. I meno ingombranti hanno forme arrotondate e risultano ancora piuttosto compatti, ma non mancano i classici furgoni cubo o centinati. In ogni caso, i migliori modelli hanno portelloni a scorrimento laterali o persino una pedana posteriore per agevolare le operazioni di carico e scarico, interni rinforzati e cinghie di contenimento per trasportare in sicurezza anche gli oggetti più fragili (magari per un trasloco).

Laddove sia necessario trasportare alimenti, freschi o surgelati, sarà prioritario invece noleggiare un furgone refrigerato, con range di temperatura tra i – 20 e gli 0 gradi. La scocca in ABS dei modelli più evoluti consente di bloccare in modo più efficace i raggi UV, contribuendo a mantenere inalterata la catena del freddo.

Infine, per il trasporto dei dipendenti non può mancare il classico pulmino a 9 posti che consente di arrivare comodamente a fiere e convegni avendo anche lo spazio per il proprio bagaglio e comfort aggiuntivi quali prese USB per la ricarica dei cellulari.

I mezzi migliori, ovviamente, sono quelli che oltre agli spazi posteriori e alle opzioni meccaniche più importanti, offrono anche opzioni di guida per un’esperienza sicura e agevole. Chiusure centralizzate, alzacristalli elettrici, sensori di parcheggio sono solo alcuni degli elementi da ricercare nei furgoni di ogni genere. Non mancano impianti viva voce con bluetooth per parlare facilmente al telefono senza dover mai staccare le mani dal volante e persino il noleggio a caldo, ovvero con conducente, laddove sia necessario.