Migliaia di pacchi, lettere e buste quotidianamente viaggiano quotidianamente da una parte all’altra del globo, attraverso gli uffici postali, creando un traffico postale davvero notevole.

Come riuscire a smaltire questa quantità immensa di spedizioni, in modo da non creare confusioni e grandi ritardi nelle consegne? La risposta è il metodo del codice di avviamento postale (abbreviato in CAP), un sistema introdotto in epoca recente ma ormai diventata fondamentale e parte integrante dei nostri indirizzi.

Si tratta di un codice che identifica paesi e città, e che permette agli uffici postali di smistare i pacchi in modo automatico, così da semplificare enormemente lo smaltimento delle spedizioni.

In Italia, il CAP è stato introdotto nel 1967, ma il nostro non è l’unico paese che utilizza questo metodo: nella maggior parte dei paesi europei il codice di avviamento postale è numerico come in Italia, mentre negli USA e in Gran Bretagna è formato anche da lettere.

Oggi, quindi, per spedire qualcosa è necessario indicare il CAP di appartenenza dell’indirizzo che ci interessa, ma conosce basta una rapida ricerca sul web, o alcuni siti specializzati, per  trovare il dato che ci manca.

Cosa sono i CAP e dove trovare l’elenco completo

Il CAP quindi, codice di avviamento postale, è quindi quel numero che serve a identificare una determinata località presente sul territorio.

Si tratta di un sistema di codifica ben preciso, che prevede la divisione del nostro territorio in una serie di sottogruppi basati sui comuni, ognuno dei quali viene identificato da una sequenza numerica.

Il codice del CAP ha una struttura ben precisa non causale, composta da 5 cifre numeriche: nel dettaglio, le prime due cifre del CAP rappresentano la provincia, la terza cifra se è un 1 si riferisce al capoluogo di provincia, se è uno 0 rimanda invece alle ultime due cifre, che rappresentano la zona postale della città.

Nel caso dei comuni più grandi, come per esempio Roma, Napoli, Torino o Milano, possono essere presenti CAP diversi in base alle diverse aree cittadine, ai quartieri o ai caseggiati.

Ormai questo sistema è talmente consolidato che è normale, quando si fornisce un indirizzo, inserire il codice di avviamento postale. Se per caso questo non dovesse avvenire, internet è il sistema migliore per sopperire al dato mancante: sono tantissimi i siti internet dedicati proprio alla ricerca dei CAP.

Tra i più utilizzati e completi segnaliamo come nonsolocap.it o comuni-italiani.it, dove basta inserire il nome del paese che ci interessa per trovare il codice a esso associato.

Ma anche una semplice ricerca su Google può essere sufficiente: se, per esempio, dovete cercare il codice di avviamento postale di Nettuno, basterà digitare nella barra di ricerca le parole “CAP Nettuno” e, immediatamente, troverete il dato che state cercando.

Il CAP di Nettuno: siglatura e comuni compresi

Nettuno è una cittadina della costa del Lazio, appartenente alla zona dell’agro Pontino e con una stima di abitanti pari a 48.000. Trattandosi di una cittadina autonoma che costituisce comune indipendente, Nettuno è dotata di un suo proprio codice postale, che corrisponde a 00048.