Da sempre disegnare e colorare sono una delle attività preferite dai bambini, un passatempo adatto a tutte le età che impegna il corpo e la mente, liberandola dai pensieri: basti pensare al recente successo dei libri da colorare per adulti, ritenuti un vero e proprio sistema terapeutico che aiuta a rilassarsi e a trovare la concentrazione.

Disegnare e colorare sono delle attività perfette per i giorni trascorsi in casa, a cui ci si può dedicare insieme. Ma cosa far disegnare ai piccoli? Si può scegliere di mettere semplicemente un foglio bianco e dei colori davanti al bambino e lasciare che esprima liberamente la sua creatività, oppure si possono scegliere dei disegni in bianco e nero, di difficoltà diverse in base all’età del bambino, che sono creati appositamente per guidare i piccoli artisti in queste attività.

Perché per i bambini sono importanti la pittura e il disegno

Non è solo una questione d’intrattenimento: disegno e pittura sono degli strumenti di comunicazione molto intensi ed emotivi, che si adattano perfettamente allo sviluppo mentale del bambino.

Esprimere se stesso attraverso forme e colori, infatti, è un modo di permettergli di esprimere cosa hanno dentro, le sensazioni che provano e il modo in cui vedono il mondo, in un periodo in cui la loro comunicazione verbale non è ancora abbastanza sviluppata da permetterglielo.

Colorare, quindi, è un divertente passatempo, ma è anche un stimolo a provare, a sperimentare, un modo sano ed efficace di stimolare la fantasia e l’espressione di sé. Inoltre, è un ottimo modo per insegnare ai bambini la concentrazione e la focalizzazione dell’attenzione sull’attività che stanno svolgendo.

I disegni per bambini più belli

Quando arriva il momento di decidere che disegno proporre ai bambini, le scelte sono tantissime: su internet, infatti, sono tantissime le pagine che propongono gratuitamente immagini in bianco e nero dei soggetti più vari. Molto dipende dall’età e dai gusti del bambino in questione: si possono scegliere soggetti generici come fiori, casette, paesaggi naturali, oppure personaggi dei cartoni animati più famosi.

Tra i più gettonati segnaliamo i disegni tratti dal cartone Frozen e di tutte le immagini delle principesse Disney, ma sono molto amati anche i Minions, Superman e Spiderman. In alternativa, oggi esistono anche tantissimi libri da colorare, ovvero delle raccolte d’illustrazioni con bordi neri su sfondo bianco, pensate appositamente per essere colorati con matite, acquerelli, tempere o pastelli.

Anche se hanno avuto un grande successo nei tempi moderni, la loro invenzione è molto antica: fecero la loro prima comparsa, infatti, nella prima decade del 1880.

Il segreto del loro successo è anche nel grande supporto positivo ricevuto dalla scienza: molti educatori, infatti, hanno dimostrato che i libri da colorare aiutino i bambini a comprendere meglio la realtà che li circonda e a sviluppare le loro abilità cognitive, oltre che avere un efficace effetto calmante.

Di libri da colorare ne esistono di ogni tipo, ma tra i migliori segnaliamo:

  • Unicorni: Libro da colorare per bambini (4-9 anni)
  • Winnie the Pooh. Il mio primo album da colorare (3-4 anni)
  • Imparare a disegnare. Corso per bambini (5 anni)
  • Avengers. Staccattacca e colora (5-6 anni)
  • Principesse. Maxi supercolor (da 4 anni)